Alena Vaitsiashonak e Stefano Pirovano ne:
"il letto"
di Giuseppe Manfridi

Quattro coppie diverse , quattro storie diverse......
"Uno spettacolo che davvero fa riflettere, che mostra il lato più bello e più intimo di un rapporto d'amore (o di sesso) e allo stesso tempo lo mette a nudo senza pietà, scoprendo le nostre vigliaccherie, le nostre meschinità più segrete.

Ma anche uno spettacolo che fa ridere, in cui la realtà dell'amore quotidiano (come del quotidiano tradire) portata sul palcoscenico diventa buffa proprio perché svela il travestimento necessario che spesso ognuno di noi porta su di sé.


Capiscimi"  una coppia di amanti clandestini conversa occupando un letto e gustando una cena da asporto poco dopo averlo fatto, cercando di raccontarsi qualcosa, non foss’altro per superare il disagio del post coitum.


“Guardami” – un viaggio nell’estrema privatezza di una coppia.  Come dice stesso Manfridi, “ho cercato di guardare in un buco della serratura”, osservando una coppia nel momento più intimo che può essere fra due.


“Salvami” – vede protagonista una coppia occasionale - una donna al punto di suicidio  e un giovane ragazzo.


Credimi” – un altro viaggio nel mondo di una coppia. Una coppia, che sente il peso della vita vissuta, si trova al punto di dover affrontare tante sue paure e dubbi.